Imprenditorialità sociale Realtà agricola e pedagogica - Imprenditorialità sociale tra realtà agricola e pedagogica
 
    Stai leggendo il giornale digitale di I.I.S. "CROCETTI-CERULLI" su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Imprenditorialità sociale Realtà agricola e pedagogica

    Imprenditorialità sociale tra realtà agricola e pedagogica

    Nell’ambito del progetto Creative Paths For Young Social Entrepreneurs e del progetto Esperienza e Territorio,  il 7 marzo abbiamo visitato il Bio Agriturismo Terra di Ea sui colli di Tortoreto in provincia di Teramo. Hanno partecipato all’uscita le classi III G, IV G e VG Accoglienza dell’IPSEdOC e gli alunni direttamente coinvolti nel progetto Erasmus+.

    In questa azienda si vuole conciliare la realtà agricola con quella pedagogica: all’interno dell’azienda troviamo infatti un asilo ed una scuola con bambini da 3 a 10 anni; l’attività agricola trova concretezza nella coltivazione biologica di viti, ulivi, ortaggi, cereali, legumi, fieno e zafferano. Anche gli animali sono parte attiva dell’attività agricola ed anche pedagogica: un’asina, quattro caprette, sette maiali e polli, galline e papere entrano. Abbiamo visitato anche le belle camere ricavate da un’antica casa colonica con una ristrutturazione che ha mantenuto gli elementi originali.

    Gli obiettivi di questa realtà che si colloca nell’imprenditoria sociale sono:

    • riattivare attraverso il lavoro agricolo il legame dell’uomo con la natura;
    • condividere l’altissimo valore sociale e formativo della gestione della fattoria;
    • costruire insieme uno spazio verde da vivere e condividere amici e familiari;
    • far conoscere e produrre prodotti naturali fondamentali per la nostra alimentazione;
    • creare condizioni di benessere, promuovendo una vita sana, armoniosa e sostenibile;
    • educare i bambini in un ambiente sano e bello, gestito da adulti che portano avanti attività di vita vera;
    • proporre un ambiente unico di scuola e azienda agricola dove vengano appresi;
    • i valori fondamentali per lo sviluppo umano e sociale.

    Ringraziamo la prof.ssa Barbara Rotelli e tutti i soci della cooperativa che ci hanno accolto con affetto, condividendo con noi la loro esperienza in questo settore e facendoci trascorrere una bellissima giornata immersi nella natura.

     Chiara Di Giampietro e Ilenia Rampa (III E Sala e Vendita – IPSEdOC “V. Crocetti”)

    di Caporedattore I.I.S. "CROCETTI-CERULLI"


    Parole chiave:

    alternanza scuola lavoro

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi